IL 5G PUO’ ASPETTARE

Non siamo contrari a prescindere, vogliamo solo che le aziende di telefonia facciano uno screening serio degli effetti delle onde millimetriche sul corpo umano, sulle piante e sugli animali.

Purtroppo alcuni studi sui topi hanno riscontrato l’insorgere di tumori rari. E quando compaiono tumori rari, è un segno di un qualcosa di nuovo e nocivo.

Molti studi indipendenti confermano. Molti scienziati lanciano l’appello ai sindaci di fermare la sperimentazione sulla popolazione.

Il D.Lgs. 16 gennaio 2008, n. 4 ha modificato il D.Lgs 152/2006, che detta norme in materia ambientale,
all’articolo 3 ter introduce nella legislazione italiana il principio della precauzione, sancito dall’articolo 191 del
Trattato sull’Unione Europea (già articolo 174 del TCE).

S tratta di un principio generale che fa obbligo alle
autorità competenti di adottare provvedimenti appropriati per prevenire quei rischi potenziali per la sanità pubblica, per la sicurezza e per l’ambiente, facendo prevalere le esigenze connesse alla protezione di tali interessi
sugli interessi economici.

Consigliamo la visione di questo servizio della RAI. https://www.youtube.com/watch?v=Fc7bFXm4k7w

Molti comuni stanno prendendo tempo fino a quando non saranno fatti studi seri sugli effetti sulla salute.